Home Page SEPA
Home page
  CONTANTE – Single Euro Cash Area

L'introduzione dell'euro nel 2002 ha rappresentato un importante passo in avanti per il consolidamento del Mercato Unico. Tuttavia, pur avendo molti paesi adottato l'euro, il sistema di immissione sul mercato dei contanti è ancora caratterizzato dalla coesistenza di molteplici infrastrutture nazionali, basate su modelli di business differenti. La situazione è aggravata dal fatto che il contante resta lo strumento di pagamento più diffuso, ma è anche fra i più costosi in termini di gestione operativa. Al fine di superare tale situazione e avviare quindi un processo di armonizzazione l'EPC in stretta collaborazione con l'Eurosistema ha pianificato la realizzazione di un'Area Unica del Contante in Euro (Single Euro Cash Area Framework).

                                                                    

Single Euro Cash Area (SECA) - OBIETTIVI

Obiettivo della SECA è creare, insieme all'Eurosistema, una situazione di parità concorrenziale in cui le funzioni di base di gestione del contante svolte dalle banche centrali nazionali (BCN) dell'area dell'euro siano intercambiabili, vale a dire che vi sia concordanza in termini di livelli di servizio e di procedure. Scopo della SECA è altresì portare a un'armonizzazione dei costi di distribuzione del contante all'interno della SEPA e alla creazione di un'infrastruttura (per banconote e monete) comune ai paesi dell'area dell'euro. In aggiunta è stata sviluppata un'apposita strategia tesa al riposizionamento del contante, il cui obiettivo sarà incoraggiare consumatori ed esercenti a preferire l'uso di carte e altri mezzi elettronici ai pagamenti in contante, con considerevoli risparmi per il mercato.