Home Page SEPA
Home page
  CHI REALIZZA LA SEPA?



A livello europeo tre importanti organismi contribuiscono alla pianificazione e realizzazione della SEPA:

  • La Commissione Europea (CE) da cui Ŕ scaturita la visione originaria e che, in stretta cooperazione con il Consiglio dell'Unione Europea e il Parlamento europeo, ha fornito l'impulso politico e la guida al processo di armonizzazione definendo un nuovo quadro normativo comune (la Direttiva sui Servizi di Pagamento ' Payment Services Directive). Questo quadro normativo, superando le differenze esistenti tra le diverse legislazioni degli Stati Membri dell'UE, rende possibile la piena realizzazione della SEPA.
  • La Banca Centrale Europea (BCE) che, in coerenza con la sua funzione di sostenere e promuovere la realizzazione di un mercato dei pagamenti efficiente e ben strutturato nell'area dell'euro, svolge una funzione di indirizzo e monitoraggio del processo di migrazione alla SEPA ed ha contribuito fin dall'inizio a pianificare i requisiti base della SEPA ed a fissare il calendario di attuazione dei nuovi strumenti paneuropei (Roadmap).
  • Lo European Payments Council (EPC), l'organismo di autoregolamentazione nato nel 2002 dall'iniziativa dell'industria bancaria europea come organo decisionale e di coordinamento per la creazione della SEPA. Al suo interno viene sviluppato l'insieme di norme interbancarie (Schemi), contrattuali e tecniche necessarie a definire i nuovi strumenti di pagamento comuni per la SEPA.


A livello nazionale le istituzioni deputate a realizzare la migrazione all'interno del paese sono in primo luogo le autoritÓ nazionali, la Banca d'Italia e l'ABI. Questi soggetti, con il supporto degli stakeholder non bancari (Pubblica Amministrazione, Imprese, Esercenti, Consumatori) hanno il compito di pianificare, realizzare e monitorare il processo di migrazione alla SEPA a livello nazionale. Dal punto di vista operativo sono quindi le banche che devono implementare gli strumenti SEPA ed offrire i nuovi prodotti e servizi ai propri clienti.

Per un quadro pi¨ dettagliato su come l'Italia si Ŕ organizzata per migrare alla SEPA si rimanda alla relativa sezione del sito
La SEPA in Italia