Home Page SEPA
Home page
  L'IBAN e la SEPA

L'IBAN è stato scelto come unico identificativo negli schemi per i Bonifici e gli Incassi SEPA e rappresenta un requisito indispensabile di standardizzazione delle coordinate dei conti correnti bancari per consentire il trattamento automatico dei pagamenti all'interno della SEPA.

L'IBAN è pertanto un elemento indispensabile per favorire la migrazione ai nuovi strumenti SEPA e per questo da gennaio 2008 il suo utilizzo è diventato obbligatorio non solo per effettuare un pagamento in ambito SEPA, ma anche per effettuare un pagamento in Italia.


La procedura di Allineamento Elettronico Archivi all'IBAN

Al fine di favorire la sostituzione delle vecchie coordinate bancarie con l'IBAN in un periodo di tempo relativamente breve le banche hanno messo a punto un servizio di Allineamento Elettronico Archivi IBAN che consente di aggiornare in modo automatizzato gli archivi dei beneficiari.

L'offerta del servizio di Allineamento Elettronico Archivi IBAN è fruibile da parte di tutti i soggetti che hanno una relazione con una pluralità di clienti a cui usano fare bonifici (imprese, pubbliche amministrazioni, enti, etc.).

Le banche hanno iniziato ad offrire questo servizio a partire da novembre del 2007.

In particolare, per quanto riguarda le imprese utenti del servizio CBI (Corporate Banking Interbancario) queste possono dialogare telematicamente con la propria banca per effettuare l'aggiornamento degli archivi tramite gli standard disponibili sul sito www.cbi-org.eu, al quale si rimanda per informazioni più dettagliate.

Come funziona il processo di Allineamento Elettronico Archivi IBAN?

  1. il soggetto richiedente inoltra alla propria banca (cosiddetta 'banca di allineamento'), con modalità concordate o tramite canale Cbi, la richiesta dei codici IBAN indicando i nomi dei soggetti e le vecchie coordinate bancarie;
  2. la banca di allineamento inoltra quindi le richieste alle banche ('banche destinatarie') dei soggetti di cui si vuole ottenere il codice IBAN;
  3. la banca destinataria della richiesta verifica che le informazioni ricevute corrispondano ad un conto corrente in essere presso i propri sportelli intestato al nominativo indicato;
  4. il processo di allineamento si conclude quando la banca destinataria, tramite la banca di allineamento, fornisce l'IBAN in sostituzione delle vecchie coordinate e il soggetto richiedente aggiorna i propri archivi.


Che cosa sono il Servizio CBI e il Consorzio CBI?

Il servizio CBI, Corporate Banking Interbancario, è il network interbancario che permette ad ogni impresa di interfacciarsi con un'unica banca (banca proponente) per inviare disposizioni di incasso e pagamento e ricevere le relative rendicontazioni da tutte le altre banche di cui è cliente (banche passive), consentendo altresì l'ottimizzazione del proprio cash management nell'ambito delle attività di tesoreria. In relazione alla SEPA, l'obiettivo del Servizio CBI è consentire agli utenti imprese la piena fruibilità degli strumenti paneuropei definendo standard interoperabili con gli schemi dei servizi SEPA anche per quanto riguarda il colloquio telematico tra banca e impresa.

Il CBI è operativo sin dal 1995 come servizio di accesso telematico al sistema interbancario dei pagamenti. Nel 2001 l'ABI ha creato l'Acbi (Associazione per il corporate banking interbancario) al fine di curarne lo sviluppo. Il 20 maggio 2008 l'Assemblea dell'Acbi ne ha approvato la trasformazione in Consorzio, con il nome di “CBI” – “Customer to business interaction” .

Il Consorzio ha per oggetto lo sviluppo del Servizio CBI e gestisce: la manutenzione e l'aggiornamento, in Italia e all'estero, dell'infrastruttura tecnica che consente alla clientela di colloquiare in modalità telematica con le proprie banche e con gli altri utenti CBI, realizzando una vera e propria community business-to-business; la definizione delle regole e degli standard tecnici e normativi del servizio, su base nazionale e internazionale; la certificazione dei soggetti abilitati a operare sulla rete (soggetti tecnici del consorzio), in qualità di intermediari tecnici tra consorziati e clientela; attività informative - formative, organizza convegni e attività promozionali e divulgative.

Visita il sito del Consorzio CBI


L'IBAN